Un BRUNCH perfetto

La moda del Brunch ormai avanza e di certo noi non ce lo possiamo far mancare.

Il brunch è la via di mezzo tra la colazione e il pranzo, per questo si fa tra le 10:30 del mattino alle 14:00 del pomeriggio circa, solitamente di domenica.

Ci sono diversi locali che organizzano brunch, come a Roma e Milano, ma la cosa migliore è organizzarlo in casa, con qualche amico e un menù fatto in casa.

Fra poco sarà il mio compleanno, il 2 Novembre, e sarà di Domenica, quindi avevo deciso i fare un bel brunch a casa mia con qualche amica, ed anche se non ne sono ancora sicura ho già studiato nei minimi particolari il mio brunch perfetto, che propongo qui.

Una volta stabiliti la location, l’ora e gli invitati, si è già quasi a metà strada.

1) MUSICA:

La musica di sottofondo, bassa che non renda difficile la conversazione tra gli invitati, è un must.

Le canzoni da preferire per un’ occasione del genere sono ballate orecchiabili, come James Blunt “Heart to Heart”, “Ghost” di Ella Henderson o “Lost Stars” di Adam Levine.

2) FIORI: 

I fiori non possono mancare come decorazione, non devono essere esagerati, solo qualche mazzo qui e lì. Io credo che i girasoli siano perfetti, o per un brunch più sofisticato si potrebbero comprare rose di vario colore, bianche, gialle e rosa.

Anche dei semplici fiori i campo sono molto carini.

3) TAVOLA:

La tavola deve essere apparecchiata con una tovaglia preferibilmente tina unita e neutra.

Si devono usare anche tazze e mug oltre i semplici bicchieri, poichè oltre alle bevande classiche, come acqua, coca cola, succo di frutta; saranno serviti anche caffè e the caldo.

Si usano solitamente piatti e posate non di plastica, ma anche anche le stoviglie di carta o plastica possono essere usate.

Oltre i piatti si mettano in tavola anche ciotole e contenitori per le salse e gli snack.

4) MENU:

Per un brunch si servono solitamente pietanze semplici, sia dolci che salate; ma specialmente finger food.

Esempi di cosa si potrebbe servire sono:

  • Mini panzerotti farciti
  • Pizzette si sfoglia
  • Focaccia
  • Millefoglie di frittata
  • Bocconcini allo speck
  • Polpettine di pollo croccanti in crosta di sesamo
  • Mini sandwich al formaggio
  • Muffin salati
  • Cornetti salati farciti
  • Omelette dolce farcita
  • Crostata con mousse e fragole
  • Cremini ai due cioccolati
  • Crostata al cacao con frutti di bosco
  • Bicchierini bicolori con mirtilli e yogurt
  • Millefoglie di cioccolato e sorbetto
  • Soufflè con cioccolato fondente
  • Cupcakes e muffin

Tutte le pietanze qui citate sono state prese da vari inserti di “TV sorrisi e canzoni”, quali “In tavola”; e chiunque voglia la ricetta vera e propria non dovrà far altro che lasciare un commento e chiedere.

L’ alcohol non è molto consigliato nei brunch, ma io sono dell’opinione che un flute di prosecco o champagne, o un calice di vino rosè non guastino la festa; ma sono comunque vietati i super alcolici.


La mia paura più grane nell’organizzare un brunch per il mio compleanno è che risulti noioso, per questo ho pensato a semplici e divertenti attività che si potrebbero fare durante un brunch fra amici.

  • Karaoke
  • Decorazione di cupcakes
  • Comporre il proprio cocktail personalizzato
  • “Heads Up” (App creata a Ellen De Generes)
  • Mimo/Pictionary
  • Trivial

Header via Bambinopoli

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s